Scozia non solo  immense brughiere colme di erica,non solo un paese pieno di storia e valorosi condottieri, ma soprattutto un paese dove il whisky e' l'orgoglio nazionale.
La Scozia possiede tutto cio' che serve per la sua produzione:orzo,torba e acqua povera di sali minerali.
Le zone di produzione oltre alle Lowlands,le Highlands,lo Speyside e'l'isola di Islay dove hanno sede le maggiori distillerie che producono i ricercati single malt con l'inconfondibile sapore affumicato di torba.
Ogni whisky ha un suo sapore che dipende  dall'acqua usata ,dalla maltazione e dal luogo di produzione ed alcune volte il whisky si unisce alla storia scozzese come Highland park 12 anni, un single malt che combina alla perfezione sapori di miele,erica e l'immancabile retrogusto di torba.
Ad ogni sorso immagineremo la distilleria piu' a nord della Scozia che sorge nelle selvaggie e ventose isole Orcadi che un tempo erano terra di Vikinghi e dove l'etichetta  riporta il codice d'onore vichingo.
Ultima curiosita' :il whisky risulta essere una piacevole alternativa al vino per degustare cibi, infatti possiede caratteristiche organolettiche per l'abbinamento al cibo e facilita la digestione.
Unica raccomandazione: come usano gli scozzesi aggiungiamo al single malt acqua naturale fresca con rapporto 1a 3. E allora proviamo con un piatto di tagliolini al profumo di arancia con  l'accompagnamento di un whisky secco e torbato.